Variazione di indirizzo e notifica nulla

di Enzo Di Giacomo

Pubblicato il 2 luglio 2014

attenzione, la notifica dell’accertamento eseguita prima del trentesimo giorno dalla variazione o modifica dell’indirizzo del contribuente è nulla

La notifica dell’accertamento eseguita prima del trentesimo giorno dalla variazione o modifica dell’indirizzo del contribuente è nulla.

Il suddetto principio è contenuto nella sent. n. 3072/2014 della CTR di Roma da cui emerge che la notifica dell’atto impositivo è consentita solo nel caso in cui i mutamenti anagrafici siano intervenuti successivamente alla notifica stessa.

Così come dispone l’art. 60, c. 3, del Dpr n. 600/73, le variazioni e modificazioni dell’indirizzo del contribuente hanno effetto dal trentesim