Elementi del PVC da riportare nell'accertamento; è illegittimo l’avviso di accertamento privo degli elementi essenziali della pretesa contenuti nel PVC

Con l’ordinanza n. 7493 del 31 marzo 2014 la Corte di Cassazione ha ritenuto illegittimo l’avviso di accertamento notificato alla curatela, privo degli elementi essenziali della pretesa contenuti nel PVC notificato all’amministratore della società e mai alla curatela.
 
Il pensiero della Suprema Corte 
La Suprema Corte si è così espressa.

“la giurisprudenza di codesta Corte ha escluso che l’astratta conoscibilità dell’atto non allegato al provvedimento possa costituire utile surrogato dell’omissione: in termini si veda Cass. Sez. 5, Sentenza n. 18532 del 10/08/2010, secondo la quale: ‘In tema di imposta di registro, l’avviso di liquidazione emesso ex art. 54, comma 5, del d.P.R. n. 131 del 1986 che indichi soltanto la data e il numero della sentenza civile oggetto della registrazione, senza allegarla, &…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in alto a destra. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it