La rivalutazione di immobili e di partecipazioni: gli aspetti operativi e contabili

la legge di stabilità 2013 ha riaperto i termini per la possibilità di rideterminare il valore di acquisto dei beni aziendali al relativo «valore economico» sia da un punto di vista civilistico sia da un punto di vista fiscale, in modo da ridurre la differenza tra il valore economico e il valore contabile provocando una riduzione (se non un azzeramento) della plusvalenza da alienazione con conseguente risparmio fiscale. In questo articolo ci occuperemo del tema, esaminandone gli aspetti operativi e contabili…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it