UNICO: gli adempimenti dichiarativi nelle procedure di liquidazione

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 27 giugno 2013

le società entrate in fase di liquidazione hanno obbligo di predisporre ed inviare due dicharazioni dei redditi per l'esercizio in cui sono entrate in liquidazione: verifichiamo quali sono i termini di presentazione per le società entrate in fase di liquidazione nel 2012

Le modalità di presentazione della dichiarazione dei redditi di una società in fase di liquidazione è disciplinata dall’art. 5 del DPR n. 322/1998. La predetta disposizione chiarisce che, in caso di liquidazione di imprenditori individuali, società di persone e società di capitali, il liquidatore (ovvero il rappresentante legale, in mancanza del primo) è tenuto a trasmettere all’Agenzia delle Entrate (in via telematica), la dichiarazione dei redditi:

  • del periodo compreso tra l’inizio del periodo d’imposta e la data di iscrizione presso il registro delle imprese della dichiarazione assembleare, entro l’ultimo giorno del nono mese successivo alla data di liquidazione;

  • del risultato finale delle operazioni della liquidazione, entro il nono mese successivo alla chiusura della liquidazione, ovvero del deposito del bilancio finale della liquidazione, se prescritto dalla normativa.

Quanto all’individuazione del termine finale del periodo ante liquidazione occorre precisare che, detto termine è stato modificato, coerentemente con la disciplina civilistica, dal DL 16/2012 (decreto semplificazioni fiscali) che ha espunto