Emissione della nota di credito: novità e limiti per lo storno d’importi fatturati ma non incassati dai clienti

di Fabio Balestra

Pubblicato il 9 febbraio 2013



in quali casi è possibile per il contribuente emettere una nota di credito a storno d'importi fatturati ma non incassati dai clienti? (Matteo Valgiusti)

Il ritardato o mancato pagamento delle fatture da parte dei clienti è un evento che si manifesta più frequentemente nei periodi di crisi economica. Se il corrispettivo non può essere recuperato, vi è invece la possibilità di recupero per l’IVA versata, attraverso l’emissione di una nota di credito. Essa non può essere però emessa a discrezione del creditore e risulta perciò fondamentale conoscere la normativa vigente in materia, i casi aziendali che possono determinare l’emissione di una nota di credito, le disposizioni legislative che stabiliscono quando emetterla e le modalità di recupero IVA.

Scarica il documento