E’ sequestrabile il bene che fa parte del fondo patrimoniale

di Roberta De Marchi

Pubblicato il 3 dicembre 2012

continua la giurisprudenza relativa alla possibilità per il fisco di aggredire i beni inseriti in un fondo patrimoniale: oggi analizziamo il caso del sequestro per equivalente

Con sentenza n. 40364 del 15 ottobre 2012 (ud 19 settembre 2012) la Corte di Cassazione, in forza di consolidata giurisprudenza, ha affermato che "… i beni costituenti il fondo patrimoniale rimangono nella disponibilità del proprietario o dei rispettivi proprietari, ma hanno solo un vincolo di destinazione. Da ciò consegue che i beni immobili conferiti dal ricorrente non possono che appartenere a lui e pertanto resta soddisfatto il criterio dell'appartenenza della cosa al reo, che ne giustifica la confisca e il preventivo sequestro”.

La Corte si è già pronunciata sulla sequestrabilità per finalità preventive dirette alla confisca dei beni costituenti il fondo patrimoniale, osservando che non esiste alcuna incompatibilità tra il sequestro preventivo e i regimi di particolare favore assicurati dalle leggi civili a taluni beni in ragione della loro natura o destinazione.

I precedenti in questione (Cass. sez. 2, sent. n. 16658 dep