Operazione di fusione per la società che adotta i principi contabili internazionali

di Sandro Cerato - Il Caso del Giorno

Pubblicato il 30 novembre 2012

per una società "IAS adopter" quali sono le regole di redazione della situazione patrimoniale di fusione?

Secondo l’art. 2501 quater del codice civile, l’organo amministrativo di ciascuna società partecipante alla fusione deve redigere una situazione patrimoniale riconducibile ad una data non anteriore a centoventi giorni al dì in cui il progetto di fusione è stato depositato presso la sede della società, ovvero pubblicato sul suo sito internet. La situazione patrimoniale in commento può essere altresì sostituita:

  • dal bilancio dell’ultimo esercizio, se questo è stato chiuso non oltre sei mesi antecedenti al giorno del deposito o della pubblicazione sul sito internet ovvero,

  • limitatamente alle società quotate in mercati regolamentati, dalla relazione finanziaria semestrale, purché non riferita anch’essa ad una data antecedente a sei mesi, al giorno del deposito o della pubblicazione sul sito internet.

Ad ogni modo, la situazione patrimoniale in parola non è richiesta se vi rinunciano all’una