Sismabonus 110%: gli ultimi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

di Angelo Facchini

Pubblicato il 20 novembre 2020



L’Agenzia delle entrate, con varie risposte ad alcuni interpelli in merito al sisma bonus maggiorato al 110%, ha chiarito che: può essere fruito a condizione che entro il 31/12/2021, oltre ad aver terminato i lavori, venga effettuato l'atto di compravendita dell’immobile; l’agevolazione è esclusa se, per interventi su un immobile sito in zona sismica 1, l’asseverazione del tecnico sia presentata in modo tardivo allo sportello unico competente; per gli immobili ubicati nelle zone sismiche 2 e 3 la detrazione può essere attribuita a condizione che l’asseverazione sia presentata dall’impresa entro la data di stipula del rogito dell’immobile oggetto degli interventi di riduzione del rischio sismico.