Rischio riciclaggio per i bonus edilizi

di Angelo Facchini

Pubblicato il 3 gennaio 2022



I soggetti sottoposti alla disciplina antiriciclaggio (professionisti) che intervengono nelle cessioni dei crediti di imposta, anche edilizi, nelle varie ipotesi di insorgenza dell'obbligo di segnalazione delle operazioni sospette, rischiano il concorso nella violazione. Tanto è rilevabile dalla lettura combinata delle disposizioni contenute nel Dl 157/2021, in vigore dallo scorso 12 novembre, relativamente all'esercizio delle opzioni, di cui all'art.121 del Dl 34/2020, per lo sconto sul corrispettivo o per la cessione del credito di imposta, dal comma 4, dell’art. 122-bis del Dl 34/2020, e dai chiarimenti della circolare 16/E/2021 dell'Agenzia delle entrate e del Comando generale della Guardia di finanza.