Remissione in bonis in scadenza il 30 novembre

di Angelo Facchini

Pubblicato il 22 novembre 2022

Tra le varie scadenze del 30 novembre vanno menzionati anche i termini per sanare eventuali opzioni per regimi fiscali opzionali, o fruire di particolari benefici fiscali, i cui termini originari sono scaduti prima del 30/11/2022. Chi è in “difetto” può ricorrere all’istituto della remissione in bonis. Lo si può fare se si è in possesso di tutti i requisiti per l’accesso al regime opzionale e ci si sia comportati coerentemente, come se si avesse esercitato l’opzione tempestivamente. Tale istituto trova applicazione non solo per tutte le opzioni da esercitare nel quadro OP del mod. Redditi 2021, ma anche per altre fattispecie, tra cui l’opzione per la cessione del credito/sconto in fattura in relazione ai bonus edilizi.