Proroga per invio Certificazione Unica e Fatture Elettroniche 2019

di Luca Bianchi

Pubblicato il 14 marzo 2021



Era già prevista la concessione di queste proroghe ma il ritardo dell'emanazione del decreto Sostegni (che dovrebbe arrivare in Gazzetta Ufficiale la prossima settimana) ha suggerito al Ministero dell'Economia l'emissione del Comunicato Stampa n. 49 del 13/3/2021. 

Attraverso questo Comunicato il MEF intende tranquillizzare i contribuenti ed i loro consulenti in merito alla scadenza dei termini per la conservazione delle fatture elettroniche 2019 e per la trasmissione telematica e consegna della Certificazione Unica i cui termini erano in scadenza rispettivamente il 10/3, quindi già trascorso, e il 16/3, in arrivo.

In merito alla scadenza della conservazione delle fatture elettroniche dell'anno 2019 CommercialistaTelematico aveva già segnalato il problema con un intervento dello scorso 9 marzo, nel quale era stata segnalata la difficoltà degli Studi professionali e dei contribuenti, che sono stati letteralmente travolti da pratiche, scadenze ed esigenze di ogni tipo.
Peraltro questa auspicata proroga non comporta assolutamente nessuna perdita di gettito per lo Stato e non inficia di certo in questo periodo i possibili controlli fiscali dell'agenzia entrate.

Bene dunque che il Ministero abbia finalmente preso atto di questa necessità e il Comunicato precisa che la proroga consentirà agli operatori di avere tre mesi in più per portare in conservazione le fatture elettroniche del 2019.

In secondo luogo, verranno differiti al 31 marzo 2021 i termini di trasmissione telematica della “Certificazione unica” all’Agenzia delle entrate e di consegna della stessa agli interessati.
La medesima proroga al 31 marzo 2021 sarà prevista anche per l’invio da parte degli enti esterni (banche, assicurazioni, enti previdenziali, amministratori di condominio, università, asili nido, veterinari, ecc.) all’Amministrazione finanziaria dei dati utili per la predisposizione
della dichiarazione precompilata.

Trovi qui il testo del Comunicato Stampa  n. 49 del 13/3/2021

14 marzo 2021