Manovra 2023: oltre i 5.000 si arriva ai buoni lavoro a 10.000

di Angelo Facchini

Pubblicato il 23 novembre 2022

La manovra finanziaria 2023 aumenta il limite per il lavoro occasionale, attualmente fermo a 5.000 euro per prestazione, portandolo a 10.000 euro con i buoni lavoro. Possono ricorrere ai ”nuovi” voucher tutti i datori di lavoro che abbiano alle dipendenze fino a dieci lavoratori a tempo indeterminato, e non più chi ne ha fino a cinque. Si lavora così alla riforma della disciplina dei contratti di prestazione occasionale. Le attività del turismo e dell'agricoltura non avranno alcun limite rispetto alle categorie di prestatori a cui è possibile far ricorso.