Le misure del governo in aiuto di imprese e cittadini: la tregua fiscale

di Angelo Facchini

Pubblicato il 16 novembre 2022

L’esecutivo mira a dare un po' di respiro ad imprese e cittadini. Per farlo ha pensato ad una tregua fiscale su più punti. Oltre agli interventi sulle cartelle esattoriali, si pensa ad una riduzione al 5% delle sanzioni sugli avvisi bonari 2019-2021 con possibilità di rateizzazione in cinque anni.  Ed ancora, possibilità di versare Iva, Irpef o Ires 2022, senza sanzioni e dilazionabili in quattro o cinque annualità. Le cartelle sotto i 1.000 euro (fino al 2015) saranno cancellate, quelle fino a 3.000 euro tagliate del 50% con azzeramento di interessi ed aggio, sanzione ridotta al 5% e dilazione quinquennale.