Iscrizione VIES 2020: obbligatoria per le intra-Ue

di Angelo Facchini

Pubblicato il 8 gennaio 2020

Dal 1° gennaio 2020 diventa obbligatoria l’iscrizione all’archivio VIES per le operazioni intra-UE. Gli operatori economici nazionali che operano e/o che intendono operare con l’estero devono essere iscritti al registro e devono anche verificare che lo siano i corrispondenti esteri. L’assenza non permette porre in essere operazioni in regime di non imponibilità IVA, di integrare le fatture ricevute in reverse charge e di recuperare l’imposta pagata.