INTRASTAT 2022: le novità e le istruzioni delle Dogane

di Angelo Facchini

Pubblicato il 4 gennaio 2022



Con la Determinazione dell’Agenzia delle Dogane n. 493869/2021, di concerto con l’Agenzia delle Entrate, vengono fornite le nuove istruzioni per i modelli Intrastat 2022. Decade l’obbligo di presentazione del modello INTRA 2-bis con cadenza trimestrale; per la trasmissione mensile, l’importo totale trimestrale degli acquisti intracomunitari passa a 350.000 euro. Viene inoltre stabilito che le informazioni relative allo Stato del soggetto fornitore, al codice IVA dello stesso e all’importo delle operazioni in valuta non vengano più rilevate negli elenchi riepilogativi relativi agli acquisti intracomunitari di beni (INTRA 2-bis). Per le spedizioni di valore inferiore a euro 1.000, è possibile compilare gli elenchi riepilogativi relativi alle cessioni di beni senza disaggregazione della nomenclatura combinata, utilizzando il codice unico “99500000” (modelli INTRA 1-bis e 2-bis). Infine, riguardo le cessioni intracomunitarie in regime di call-off-stock, le informazioni relative all’identità ed al numero di identificazione attribuito ai fini IVA aggiunto al soggetto destinatario sono riepilogate nella Sezione 5 del Modello INTRA 1.