INPS: chiarimenti su CIG in deroga, CIGO e assegno ordinario

di Angelo Facchini

Pubblicato il 1 aprile 2020

L’INPS, con la circolare n. 47 del 28 marzo 2020 , illustra e fornisce chiarimenti riguardanti le misure a sostegno del reddito previste dal dl n. 18/2020, CIG in deroga, CIGO e assegno ordinario. E’ stabilito che per accedere alla cassa integrazione in deroga non è necessario l’accordo sindacale basta un’informativa; l’accordo aziendale, oltre a quello quadro regionale, è necessario per ciascun datore di lavoro che occupi più di 5 dipendenti. Per la CIGO e l'assegno ordinario non sarà necessario dimostrare la non imputabilità e la temporaneità dell'evento né comunicare la data di ripresa della normale attività. Per la concessione della CIGO e l'ammissione all'assegno ordinario non sarà richiesta alcuna relazione tecnica e, per l'assegno ordinario, non sarà necessario compilare la scheda causale. Le misure si possono attivare anche se preventivamente non sono state fruite le ferie.