Indennità ai lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata e continuativa per il mese di maggio 2020

di Angelo Facchini

Pubblicato il 8 luglio 2020

Il comma 3 dell’articolo 84 del decreto Rilancio Italia prevede, per il mese di maggio 2020, un’indennità pari a 1000 euro a favore dei lavoratori titolari di rapporti di collaborazione coordinata e continuativa iscritti alla gestione separata, non titolari di trattamento pensionistico diretto e non iscritti ad altre forme previdenziali obbligatorie e che abbiano cessato il rapporto di collaborazione coordinata e continuativa nel periodo ricompreso tra il 24 febbraio e il 19 maggio 2020, come risultante dalle comunicazioni obbligatorie (UNILAV).