Enti Terzo Settore: redazione e deposito bilanci

di Angelo Facchini

Pubblicato il 22 novembre 2022

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali fornisce alcuni chiarimenti utili in materia di redazione e deposito bilanci da parte degli Enti del Terzo Settore. Nella nota n. 17146 del 15 novembre 2022 viene confermato l’obbligo, per gli enti costituiti prima del 2022 e iscritti al RUNTS in corso d’anno, di depositare presso lo stesso il bilancio del 2021, se approvato successivamente alla presentazione della domanda. Le relazioni dell'organo di controllo e del revisore legale dei conti dovranno essere presentate insieme al bilancio, pur non essendo parte integrante dello stesso: “la tesi della facoltatività non appare pienamente in linea con il regime di trasparenza degli enti del Terzo settore”. Gli Enti dotati di personalità giuridica con ricavi, rendite, proventi o entrate inferiori a 220mila euro, possono redigere il bilancio nella forma di rendiconto per cassa ai fini del monitoraggio del patrimonio, previa valutazione degli amministratori dell'ente ed eventualmente dell'organo di controllo.