Dichiarazione dei redditi: sempre emendabile anche in fase di contenzioso

di Angelo Facchini

Pubblicato il 27 luglio 2021

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 18405 del 30/6/21, ha stabilito che la dichiarazione dei redditi, viziata da un errore di fatto o di diritto, è sempre emendabile e ritrattabile, anche in sede di contenzioso, quando dalla stessa può derivare l'assoggettamento di oneri diversi e più gravosi di quelli che, in base alla legge, devono restare a carico del contribuente.