Decreto Fiscale: emendamenti per avvisi bonari e non impugnabilità ruoli

di Angelo Facchini

Pubblicato il 25 novembre 2021



Arrivano da relatori M5s e Pd emendamenti alla legge di conversione del decreto fiscale (dl 157/21): si propone la rimessione in termini per avvisi bonari e comunicazioni che potranno essere regolarizzati entro il 16 gennaio 2022; non impugnabilità dei ruoli e contributi ai Comuni per circa 990 mln di euro. In particolare, per i versamenti in scadenza nel periodo compreso tra l'8 marzo 2020 ed il 31 maggio 2020 e non eseguiti, entro il 16 settembre 2020 o, nel caso di pagamento rateale, entro il 16 dicembre 2020, si propone il pagamento entro il 16 gennaio 2022, senza l'applicazione di sanzioni ed interessi. Gli emendamenti sono all'esame della commissione finanze del senato e dovranno essere votati entro il prossimo 30 novembre.