Contributi a fondo perduto 2021: nuovi beneficiari

di Angelo Facchini

Pubblicato il 26 luglio 2021

Con l’approvazione definitiva del Senato al Decreto Sostegni bis, si amplia la platea dei beneficiari del contributo a fondo perduto. Sono interessate le partite IVA con ricavi o compensi tra i 10 e i 15 milioni di euro. Si tratta di: un contributo standard sulla base di quanto stabilito dal primo Decreto Sostegni, ottenuto applicando il 20% alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2020 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi dell’anno 2019; un contributo alternativo, da calcolare applicando la percentuale del 20% all’ammontare medio del fatturato/corrispettivi relativo al periodo 1° aprile 2020-31 marzo 2021 e 1° aprile 2019-31 marzo 2020; un altro contributo alternativo, accessibile solo per coloro che non hanno diritto a quello standard, determinato in misura pari all’importo ottenuto applicando la percentuale del 30% alla differenza tra l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2020 al 31 marzo 2021 e l’ammontare medio mensile del fatturato e dei corrispettivi del periodo dal 1° aprile 2019 al 31 marzo 2020.