Bonus formazione: agevolazioni diversificate secondo il progetto

di Angelo Facchini

Pubblicato il 18 luglio 2022

Il decreto Aiuti punta sul processo di trasformazione tecnologica e digitale delle piccole e medie imprese: con riferimento alla qualificazione delle competenze del personale, le aliquote del beneficio riconosciuto per le attività formative vengono incrementate al 70 e al 50%. Scendono al 40 e al 35% quando i progetti avviati non soddisfino le due nuove condizioni: le attività formative devono essere erogate da soggetti individuati con decreto del ministro dello Sviluppo economico, da adottare entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del “decreto Aiuti”; i risultati relativi all’acquisizione o al consolidamento delle competenze devono essere certificati secondo le modalità stabilite dallo stesso decreto ministeriale.