Autodichiarazione aiuti di Stato: anche le cessate devono presentarla

di Angelo Facchini

Pubblicato il 14 novembre 2022

L’autodichiarazione di aiuti di Stato, in scadenza il prossimo 30 novembre, deve essere presentata anche dalle imprese cessate. E' possibile sanare l'omessa presentazione del quadro RS nel modello redditi 2021 ma solo presentando integrativa. Riguardo le imprese cessate precedentemente al termine di presentazione dell'autodichiarazione, l'Agenzia ritiene che l'obbligo debba ricadere sul liquidatore, sull'ultimo amministratore, o sui soci (che rispondono di eventuali omissioni illimitatamente se soci di società di persone e limitatamente nel caso di società di capitali). Nel caso di invio di una prima autodichiarazione con errori e imprecisioni è consentita la presentazione di autodichiarazione “correttiva” solo entro il 30 novembre con effetto di integrale sostituzione di quella già presentata.