Attività commerciali, poste, tabaccai, luoghi pubblici: cosa cambia con la fine dell’emergenza

di Angelo Facchini

Pubblicato il 18 marzo 2022

Il nuovo decreto del “dopo emergenza” (ora in bozza) prevede che dal 1° aprile, e fino al 30 aprile 2022, è consentito ai soggetti muniti di una delle certificazioni verdi Covid-19 da vaccinazione, guarigione o test, cosiddetto green pass base, l'accesso a mense e catering; concorsi pubblici; corsi di formazione pubblici e privati; colloqui in presenza con i detenuti e gli internati all'interno degli istituti penitenziari per adulti e minori; partecipazione del pubblico agli eventi e alle competizioni sportivi, che si svolgono all'aperto. Non sarà più obbligatorio il green pass base per accedere agli uffici pubblici, nei negozi, nelle banche, alle poste o dal tabaccaio. Le visite da parte di familiari e visitatori all'interno di ospedali e Rsa saranno consentite fino al 31 dicembre 2022 solo con il green pass rafforzato.