Approvato il decreto ristori quater: le novità

di Angelo Facchini

Pubblicato il 30 novembre 2020



Il decreto ristori quater conferma le proroghe annunciate: pace fiscale e saldo e stralcio al 1° marzo 2021; secondo acconto imposte al 10 dicembre 2020 (per la generalità di contribuenti) al 30 aprile 2021 per i contribuenti che hanno subito una riduzione di fatturato o corrispettivi pari al 33% nel primo semestre 2020 rispetto al 2019. Rinviate anche le scadenze di dicembre 2020 riguardanti ritenute Irpef, IVA ed INPS, per le partite IVA con calo di fatturato del 33% su novembre 2020 rispetto a novembre 2019, ed entro il limite di ricavi di 50 milioni di euro. Questi ultimi versamenti verranno recuperati il 16 marzo 2021.