Agenzia delle entrate: ancora e-mail false

L’Agenzia delle entrate, con provvedimento del 19 gennaio 2024, mette in guardia in merito ad altre false e-mail inviate a nome del direttore Ernesto Maria Ruffini. E’ bene prestare attenzione al dominio del mittente e ai termini inseriti nell’oggetto. Il tentativo di phishing è sottrarre dati personali quali le informazioni bancarie. Si tratta di un messaggio con un’insolita richiesta di pagamento urgente da effettuare all’estero, inviata per conto dello stesso direttore dell’Agenzia delle Entrate Ernesto Maria Ruffini. L’oggetto potrebbe presentare termini quali “Fattura”, “Urgente”, “Richiesta di pagamento”. Tali messaggi sono comunicazioni false.