di Angelo Facchini

Pubblicato il 16 luglio 2020



Con la risoluzione n. 40/E del 15 luglio 2020 l’Agenzia delle entrate introduce una nuova soluzione per gestire i voucher emessi per l’annullamento di spettacoli teatrali in conseguenza del Covid-19. Esattamente, l’eventuale rinuncia da parte dei titolari ai voucher/rimborso emessi, secondo quanto previsto dall’articolo 88, comma 1, del Dl n. 18/2020, dagli organizzatori degli eventi teatrali annullati, può valere, a determinate condizioni, come erogazione liberale ai fini del riconoscimento del credito di imposta Art-bonus (articolo 1, comma 1, del Dl n. 83/2014).