Articoli a cura di Pierpaolo Bilotta


Ricerca in corso...

IRES IRPEF
Secondo il nuovo regime di tassazione degli utili con decorrenza 2018, basato sul presupposto dell’ormai superata distinzione fra partecipazioni qualificate e non qualificate, sono soggetti a ritenuta d’imposta del 26% nei confronti dei soci persone fisiche i dividendi, sia relativi a partecipazioni non qualificate, sia relativi a partecipazioni qualificate, distribuiti a partire dal 1 gennaio 2018 e formati con utili prodotti dal periodo successivo a quello in corso al 31 dicembre 2017

IVA Il caso del giorno
è partita la campagna per la dichiarazione IVA 2018: sono tanti i dubbi sulla compilazione pratica del quadro VL; in questo articolo forniamo qualche chiarimento sulla gestione del rigo VL30

IVA
Da una prima analisi della dichiarazione annuale IVA 2018 (per l'anno d'imposta 2017) sorgono alcuni dubbi sulla corretta compilazione del quadro VL (in particolare VL29 e VL 30), che meriterebero ulteriori chiarimenti da parte del Fisco

IVA
Si avvicina il momento della prima comunicazione dei dati trimestrali delle liquidazioni IVA; in questo articolo vediamo cosa accade per alcune situazioni particolari: il regime di contabilità per cassa, il reverse charge e lo split payment

Professione Consulente
Entro fine anno scatta l'obbligo di conservazione digitale delle fatture elettroniche emesse nei confronti della pubblica amministrazione; l'adempimento va seguito con attenzione in quanto rappresenta l'evoluzione conclusiva del processo di digitalizzazione

Società Modello Redditi - Unico
La legislazione contro le società di comodo (nata per scoraggiare l’impiego di beni di fatto improduttivi o peggio destinati ad un uso personale dei soci al di fuori dei meccanismi d’impresa) può assumere aspetti paradossali con la necessità di fuoriuscire da situazioni fiscalmente complesse e costose

IVA Novità legislative Previdenza Società
Nei tanti decreti e provvedimenti emanati dal Governo Letta si possono nascondere delle trappole, in quanto i decreti vanno a modificare (quasi di nascosto) anche aspetti importanti del mondo economico: ecco le tre novità più rilevanti

Auto & Fisco Novità legislative
Importanti novità sono previste per il settore dell’autotrasporto per prevenire e sanzionare gli abusi operati dai committenti in merito al rispetto dei minimi contrattuali e le tempistiche di pagamento

Immobili & Imposte indirette Modello Redditi - Unico Unico 2011
Analizziamo alcuni punti critici del prossimo modello UNICO: la corretta "sintassi" dei codici tributo, la maggiorazione dell'0,4%, l'applicazione della cedolare secca

Novità legislative Riscossione dei tributi
Dall'1 gennaio scatteranno le limitazioni alle compensazioni tributarie in rpesenza di debiti verso Equitalia; il Commercialista telematico propone di agevolare il controllo delle posizioni dei contribuenti

Modello Redditi - Unico Unico 2010
Una pratica guida alla deduzione degli interessi passivi in Unico 2010

Il rapporto fra l'Amministrazione Finanziaria ed i professionisti del settore si sta complicando...

IVA
Gli ultimi aggiornamenti in tema di Intrastat (un ottimo approfondimento, di 17 pagine!!)

Sintesi degli strumenti di recente approvazione finalizzati ad incentivare lo sviluppo delle imprese aventi sede o almeno un'unità locale in Calabria, oltre all’atteso consolidamento delle passività a breve termine...

IRAP Novità legislative LEGGE FINANZIARIA 2009
L’Agenzia delle Entrate ha emanato il provvedimento che disciplina le modalità di richiesta del rimborso Irap per le annualità precedenti al 2008. A prescindere dalle modalità compilative della istanza approvata, emerge un impianto operativo che appare essere contrario ad ogni buon senso oltre che al dimenticato statuto del contribuente

Auto & Fisco
Capita sovente di dover esprimere un parere sulla correttezza fiscale afferente la “strana” immatricolazione definita Furgone Finestrato codice G6. E’ nota la storica tendenza dei contribuenti ad applicare regimi di immatricolazioni che sulla carta possano giustificare la detrazione I.V.A. al 100% nonché del 100% di tutti i costi; altrettanto noto è il contrasto dell’Agenzia delle entrate circa i limiti di deducibilità

Bilancio
Se il ricavo di tale opera rientra nei ricavi dell’esercizio in cui è ultimato (esempio 2009 benché iniziato nel 2008) tutti i costi sostenuti nel 2008 per la medesima prestazione devono essere “neutralizzati” come se non fossero stati sostenuti. A ciò si provvede generando una voce di ricavo sotto forma di rimanenza finale... Ma cosa si intende per costi specifici o per spese sostenute?

Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it