Contratto di trasporto: più facile colpire i committenti scorretti

di Pierpaolo Bilotta

Pubblicato il 8 settembre 2012

importanti novità sono previste per il settore dell’autotrasporto per prevenire e sanzionare gli abusi operati dai committenti in merito al rispetto dei minimi contrattuali e le tempistiche di pagamento

Importanti novità sono previste nel settore dell’autotrasporto onde prevenire e sanzionare gli abusi operati dai committenti.

Nel più generale ambito dell’ormai famosa spending review, è stato previsto una mutazione delle sanzioni già previste, in forma tecnica “pecuniarie” e pertanto più semplici da applicare.

In questo senso le modifiche sono sostanziali ed incidono direttamente anche nella misura delle sanzioni, esse sono riconducibili a due fattispecie:

  • la mancata applicazione dei minimi di legge;

  • il ritardo nei pagamenti delle prestazioni contrattuali.

 

Tecnicamente le sanzioni precedentemente previste riguardavano l’esclusione dai bandi per l’affidamen