Pubblicare un report su Power BI Cloud

di Francesco Bergamaschi

Pubblicato il 24 gennaio 2023

In questo articolo vediamo come gestire e pubblicare un report su Power BI Cloud dopo aver attivato una licenza gratuita. Per chi lavora(va) con Excel le differenze sono tantissime e possono permettere di gestire meglio i dati con notevoli risparmi di tempo.

power biNel precedente articolo, Luca è riuscito ad attivare sul suo account di posta una licenza gratuita di Power BI Cloud. Avendolo fatto, ha potuto accedere con quell’account in Power BI Desktop, così da potere, a tutti gli effetti, pubblicare il report da Power BI Desktop, dove lo ha progettato, al cloud di Power BI da dove potrà diffonderlo in modo controllato.

Immagine 1

Lo scopo di Luca è, infatti, centralizzare il report che ha creato con Power BI Desktop sul Cloud di Power BI, per poi permettere ai suoi soci di visualizzare essi stessi il report sul proprio pc o tablet/cellulare.

In questo modo, Luca eviterà duplicazioni del file di progetto (il file di Power BI Desktop), aspetto non da poco che crea confusione e rende i meeting difficoltosi.

Nel passato, infatti, usando Excel, aveva spesso ricorso alla soluzione più ovvia per condividere: spedire un file Excel a tante persone, col risultato che ognuno poi lo personalizzava e modificava nei numeri e nelle formule, ottenendo diverse versioni della verità.

 

Power BI offre un approccio molto più professionale, il Cloud appunto.

Luca preme il tasto Pubblica.

Immagine 2

report power bi

 

Luca si trova di fronte una schermata che gli chiede di confermare in quale area di lavoro pubblicare. Il Cloud di Power BI, infatti, è organizzato in cartelle di lavoro che possono accogliere la pubblicazione.

Tuttavia, ne vede solo una: Area di lavoro personale.

Immagine 3

report power bi

Luca selezione l’unica area a disposizione e preme Seleziona. Dopo qualche secondo, il report è stato pubblicato.

Immagine 4

power bi

Luca clicca su un link preposto per visualizzare il report sul Cloud, cioè attraverso un browser internet. Viene in automatico aperto il suo browser predefinito e viene portato sul cloud di Microsoft dove, questa volta, accede con le sue credenziali (le stesse che usa per il PC, per Outlook e per Power BI Desktop).

Inserite le credenziali, Luca riesce effettivamente a visionare il report creato con Power BI Desktop nel browser!

Immagine 5

 

Il report sul cloud di Power Bi è interattivo!

Il report è ancora interattivo e, adesso, risiede sul cloud di Power BI ed è accessibile da qualunque dispositivo, a patto di avere una connessione Internet attiva.

Da qui, Luca intende condividerlo con i suoi soci, via Cloud, per poi indire il meeting! Al prossimo articolo!

 

A cura di Francesco Bergamaschi

Martedì 24 gennaio 2023

 

POWER B.I.

Controllo di gestione con la business intelligence per le aziende

PERCORSO ONLINE ON DEMAND
OLTRE 14 ORE DI LEZIONE DIVISE IN 5 MODULI TEMATICI
Introduzione al corso

power biUn percorso alla scoperta di POWER BI, l’ecosistema di Microsoft per la Business Intelligence.

Una guida pratica e operativa per apprendere come gestire e diventare autonomi in tutto il flusso di lavoro.

Passo dopo passo, partendo da zero, si esplorerà dettagliatamente sia la parte Desktop (per la connessione ai dati, la modellazione e la creazione dell’analisi) che la parte del Cloud (pubblicazione, condivisione, gestione delle aree di lavoro, implementazione della sicurezza e dei ruoli).

Il Corso prevede oltre 14 ore formative suddivise in 5 moduli tematici e può essere fruito on demand, dove e quando vuoi.

SCOPRI DI PIU' >