Il contratto di acquisto di un pacchetto turistico: caratteristiche e casi di esclusione

di Gianfranco Visconti

Pubblicato il 4 maggio 2022

Esaminiamo le norme che riguardano la vendita di pacchetti turistici al tempo dell'e-commerce, puntando il mouse sul diritto di recesso.

Il contratto di acquisto di pacchetto turistico secondo il Codice del Turismo

contratto acquisto pacchetti turisticiIl “contratto di (acquisto di un) pacchetto turistico”[1] è, quindi, il contratto relativo all’acquisto dell’intero pacchetto, oppure, se il pacchetto è fornito sulla base di contratti distinti (di acquisto dei vari servizi turistici che lo compongono), è l’insieme dei contratti riguardanti i servizi turistici inclusi nel pacchetto, cioè di quelli relativi all’acquisto di ciascuno di tali servizi (lettera d del 1° comma dell’art. 33 del Codice del turismo).

E’ chiaro che, nella seconda ipotesi, ci troviamo di fronte, da un punto di vista civilistico, ad un insieme di contratti collegati fra loro.

L’inizio dell’esecuzione di questo contratto coincide con l’inizio dell’esecuzione di quello tra i servizi turistici inclusi nel pacchetto che viene eseguito per primo (lettera e dell’art. 33).

 

Nozione di pacchetto turistico: casi di esclusione

Il 2° comma dell’art. 33 Codice del Turismo prevede che non costituisce pacchetto turistico (o viaggio organizzato) l’acquisto di una combinazione di servizi turistici di cui fanno parte il trasporto di passeggeri, l’alloggio di turisti e il noleggio di auto o motoveicoli assieme a qualunque altro tipo di servizio turistico[2] che non sia parte integrante dei primi tre se questi altri tipi di servizi turistici non rappresentano una percentuale pari o superiore al 25% del valore totale, cioè del prezzo di acquisto (da parte dell’organizzatore o del venditore del viaggio), dei servizi venduti al cliente e non sono un elemento essenziale del viaggio organizzato che viene pubblicizzato come tale.

Quindi, se tale percentuale è inferiore al 25% del valore totale dei servizi acquistati ci ritroviamo nella fattispecie contrattuale dell’acquisto di servizi turistici singoli a cui non si applica la disciplina contenuta negli artt. 32 – 51-novies del Codice del Turismo.[3]

Lo stesso vale se gli altri tipi di servizi turistici sono selezionati o acquistati dopo l’inizio dell’esecuzione di almeno uno dei servizi delle prime tre tipologie.

Da quel che abbiamo detto sul 1° comma dell’art. 33 Codice del Turismo è sempre pacchetto turistico una combinazione di almeno due servizi turistici quali il traporto di passeggeri, l’alloggio di turisti e il noleggio di auto o motoveicoli ai fini dello stesso viaggio o vacanza purché ricorra una delle condizioni previste dalla lettera c) dello stesso 1° comma.

 

TABELLA 1) Riepilogo delle tipologie (o fattispecie) dei contratti del turismo organizzato.

TIPOLOGIA CONTRATTUALE
SERVIZI TURISTICI IN ESSA COMBINATI E DURATA
DISCIPLINA APPLICABILE

 

Contratto di acquisto di pacchetto turistico

Almeno due servizi tr