CIGS 2022 e 2023: ulteriori 52 settimane per platea più ampia di beneficiari

di Antonella Madia

Pubblicato il 14 aprile 2022

L’estensione della CIGS con ulteriori 52 settimane per gli anni 2022 e 2023 è riservata a una platea più ampia di beneficiari, ma solo in precise circostanze causali.

Nuove settimane di CIGS per gli anni 2022 e 2023

cigs 2022 2023Con la Legge di Bilancio 2022 – Legge 30 dicembre 2021 n. 234 – e in particolar modo con l'articolo 1, comma 216, è stato effettuato un riordino della normativa ordinaria in materia di ammortizzatori sociali in costanza di rapporto di lavoro. Con tale modifica normativa è stato introdotto all'articolo 44 del Decreto Legislativo n. 148/2015 il nuovo comma 11-ter, con il quale si prevede la possibilità di concedere un ulteriore trattamento straordinario di integrazione salariale, la CIGS, di durata massima pari a 52 settimane per specifiche categorie di datori di lavoro, allo scopo di fronteggiare per gli anni 2022 e 2023 dei processi di riorganizzazione oppure situazioni di particolare difficoltà economica.

Fornisce chiarimenti in merito a tale novità l'Istituto Previdenziale: vediamo meglio le caratteristiche di queste ulteriori settimane di CIGS, anche in considerazione dell’estensione del