Sicurezza sul lavoro: inaspriti gli obblighi formativi

di Antonella Madia

Pubblicato il 15 marzo 2022

Formazione e addestramento sul lavoro: oltre alla formazione anche per i datori di lavoro, sono previste nuove regole relativamente all’addestramento dei soggetti da adibire a specifiche mansioni ma anche relativamente alla formazione di preposti e dirigenti.

Come noto il Decreto Legge n. 146/2021, convertito dalla Legge n. 215/2021, ha introdotto importanti modifiche all’articolo 37 del D.Lgs. 81/2008 da parte dell’articolo 13, disciplinando nuovamente gli obblighi formativi in materia di sicurezza e salute sul lavoro.

Tale nuovi obblighi formativi vanno a inasprire le regole che i datori di lavoro dovranno rispettare in materia di formazione e addestramento del lavoratore.

 

Formazione del datore di lavoro

sicurezza lavoro obblighi formativiUna prima novità è contenuta all’interno del comma 7 dell’articolo 37, secondo cui datore di lavoro, dirigenti e preposti devono ricevere un’adeguata e specifica formazione oltre che un aggiornamento periodico relativamente ai propri compiti in materia di salute e sicurezza sul lavoro.

In tal modo il datore di lavoro deve essere il primo soggetto, insieme a dirigenti e preposti, a ricevere adeguata e specifica formazione in materia di lavoro.

Entro il 30 giugno 2022 inoltre dovrà essere predisposto uno specifico accordo da parte della Conferenza permanente dei rapporti tra Stato, Regioni e Province autono