2022: la Balanced Scorecard dopo trenta anni

di Alberto Bubbio Luca Bianchi

Pubblicato il 14 ottobre 2021



La Balanced Scorecard compie 30 anni nel 2022 e dovrebbe essere ormai acquisita come uno strumento di pianificazione aziendale. Tuttavia, almeno in Italia, la Bsc non è stata capita né accettata da tutti: vediamo gli sviluppi di questo strumento che si sta evolvendo insieme all'ambiente produttivo

I 30 anni della Balanced Scorecard

balanced scorecard 30 anniQuasi 30 anni di Balanced Scorecard e nonostante ciò si è talmente convinti della sua ancora non compresa utilità che in questi ultimi cinque anni abbiamo progettato alcune iniziative:

  • si è avviata in Italia una ricerca stile Hall Fame che negli Stati Uniti esiste da tempo ed è condotta da The Palladium Group (vedi Figura 1).
    È vero che nel nostro Paese non siamo portati per le classifiche, ma sottolineare che le imprese che hanno introdotto la Bsc hanno poi migliorato le loro performance competitive forse aiuta a far crescere la credibilità dello strumento;
     
  • si è progettata una nuova ricerca sulla diffusione, sempre nel nostro Paese, delle pratiche di Bsc che verrà avviata nel gennaio 2022 e che consentirà di fare un punto rispetto alla diffusione delle stesse pratiche nel 2012 quando si svolse un’analoga ricerca.

 

Le varianti della Balanced Scorecard

Inoltre stiamo rilevando la nascita di “varianti” dello strumento Balanced Score Card dettate dall’adeguarsi dello strumento ai cambiamenti dell’ambiente esterno.

La Sustainable Balanced Score Card per le società benefit

In questo caso le società benefit necessitano si uno strumento proprio, dovuto anche agli obblighi legislativi.

Pertanto tali società e anche  le altre che desiderino avvicinarsi a strategie di sostenibilità che trovino poi attuazione, abbiamo individuato nella Sustainable Balanced Scorecard una perfetta efficace versione dello strumento.

Questo strumento è una fonte preziosa di indicatori da inserire nella eventuale necessaria Dichiarazione non Finanziaria (DNF).

Il futuro della balanced scorecard

Insomma, si ritiene la Bsc vada nella direzione in cui sta andando l’ambiente che circonda le imprese.

Questo dovrebbe quanto meno suscitare curiosità per una sua corretta comprensione dello strumento e non per una bocciatura a prescindere.

Scopri alcuni aspetti della nel corso ….

 

NdR: Potrebbe interessarti anche...

Balanced scorecard: una visione di azienda a 360 gradi

La Balanced Scorecard: breve analisi dello strumento

 

A cura di Alberto Bubbio e Luca Bianchi

Giovedì 14 ottobre 2021

 

Post Covid-19 e management: le 5 cose che devono cambiare

Corso di management online

in collaborazione con
Manage-Mind: a knowledge distribution factory 

logo manage mind

Introduzione al percorso

corso online di management e covid 19Pertanto, vi proponiamo 5 video-lezioni in cui abbiamo cercato di individuare quali saranno le attività e i contenuti che caratterizzeranno il futuro del management.

Il Covid-19 ci ha offerto una grande possibilità: avere più tempo per ascoltare. Ma bisogna volerlo.

Ed è stato così per la nostra community.


Non abbiamo lavorato al buio. Siamo partiti dai recenti lavori di Gary Hamel per discutere su questo tema ancora caratterizzato da alcune incognite, ma anche da alcune certezze.

Fra queste, il fatto che le 5 attività, da sempre ritenute caratterizzanti un efficace management process, rimangono tali:

  1. planning,

  2. organizing,

  3. leading,

  4. executing

  5. e controlling.

Tuttavia, qualcosa sembra debba cambiare. Quello che dovrà probabilmente cambiare sono le modalità, i tempi e gli strumenti chiamati a caratterizzare quelle 5 “tradizionali” attività.

SCOPRI DI PIU' >