Regolarizzazione Ticket NASpI versati dal 2015: istruzioni INPS

di Antonella Madia

Pubblicato il 29 settembre 2021



L’INPS si accorge di un errato calcolo del contributo a titolo di Ticket NASpI e fornisce indicazioni e chiarimenti relativamente al corretto calcolo da prendere in considerazione.
Inoltre, l’Istituto chiarisce che saranno effettuati appositi ricalcoli per verificare che le aziende a partire dal 2015 abbiamo versato il contributo nell’importo corretto.

L'INPS fornisce importanti chiarimenti relativamente all’applicazione del cd. Ticket licenziamenti, e in particolare chiarisce come, per un errore di calcolo, a partire dal 2015 il valore del Ticket NASpI abbia subito delle incongruenze tra quanto versato e quanto sarebbe invece stato necessario versare.

 

Fondamenti normativi del Ticket NASpI

regolarizzazione ticket naspiCome noto la Legge n. 92 del 28 giugno 2012 disciplina il Ticket di licenziamento all'articolo 2, commi 31-35.

In particolare il comma 31 stabilisce che occorre utilizzare il Ticket NASpI addove il rapporto di lavoro a tempo indeterminato si sia interrotto per le causali che, indipendentemente dal requisito contributivo, darebbero diritto all'ASpI – ora NASpI – intervenuti a partire dal 1° gennaio 2013.

In tale circostanza, il datore di lavoro è tenuto a versare una somma pari al 41% del massimale mensile di NASpI per ogni 12 mesi di anzianità az