Ripartono i termini di prescrizione contributiva

di Antonella Madia

Pubblicato il 30 agosto 2021



Con l’auspicata riduzione della pandemia cominciano a scemare pian piano le condizioni di sospensione per ridurre la crisi finanziaria da essa ingenerata. Tra le sospensioni concluse, rientra anche quella della prescrizione della contribuzione di previdenza e assistenza sociale obbligatoria, i cui termini sono tornati a decorrere dal 1° luglio 2021.

A partire dal 1° luglio 2021 sono tornati a decorrere i termini di prescrizione dei contributi previdenziali, che erano stati sospesi da parte delle disposizioni emanate durante l'emergenza epidemiologica Covid-19; quindi da questo momento in poi cominciano nuovamente a decorrere i termini ordinari. Su tale argomento interviene l’Istituto Previdenziale con la Circolare n. 126 del 10 agosto 2021.

Sospensione dei termini di prescrizione contributiva

In particolare si ricorda che il termine di prescrizione è stato interrotto inizialmente dal Decreto Cura Italia (ossia dal D.L. n. 18/2020, convertito in L. n. 27/2020), che ha allungato la prescrizione dal 23 febbraio al 30 giugno 2020.

A seguito di ciò è intervenuto anche il Decreto Milleproroghe (ossia D.L. n. 183/2020), convertito con