Superbonus 110% per la sostituzione della caldaia: lo scaldabagno è trainante e la stufa a pellet trainata

di Massimo Pipino

Pubblicato il 19 giugno 2021

Il caso del contribuente che procede alla sostituzione della caldaia a gasolio con scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda e di termostufa a pellet per il riscaldamento dell'appartamento. Può usufruire del Superbonus?

Sostituzione di caldaia e applicazione del Superbonus 110%

Nel caso in cui il contribuente decida per la sostituzione di una "caldaia a gasolio adibita al riscaldamento dell'abitazione" e "alla produzione di acqua calda sanitaria" con uno "scaldabagno a pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria" e una "termostufa a pellet" per il riscaldamento dell'abitazione, nel rispetto dei requisiti previsti e degli adempimenti che vengono richiesti dalle norme attualmente in vigore, è possibile beneficiare del “Superbonus IRPEF al 110%”, ai sensi del Decreto Legge cosiddetto “Rilancio” (D.L. n. 34 del 19 maggio 2020, convertito in Legge 17 luglio 2020, n. 77) in quanto:

  • lo scaldabagno rientra tra gli interventi “trainanti”, di cui alla lettera c), comma 1, dell'articolo 119 del succitato Decreto Legge n. 34/2020;

  • la termostufa a pellet, quale generatore di calore alimentata a biomassa combustibile, ai sensi del comma 2-bis dell'articolo 14 del Decreto Legge n. 63/2013 (“Disposizioni urgenti per il recepimento della Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del C