Tax credit affitti: la proroga dal Decreto Ristori

Tax credit affitti: il Decreto Ristori conferma la proroga di ulteriori tre mesi per locazioni e affitti commerciali relativi ai mesi di ottobre, novembre, dicembre. Ecco come accedere al bonus

Tax credit affitti: inquadramento

tax credit affittiSolo le aziende che hanno subito restrizioni dall’ultimo Dpcm 24 ottobre 2020 finalizzato al contrasto della diffusione del Covid 19 avranno diritto al tax credit affitti esteso all’ultimo trimestre dell’anno 2020.

Il credito d’imposta è calcolato sui canoni dovuti e versati per i richiamati mesi del 2020 e, relativamente al canone di dicembre, compete anche se il relativo versamento è effettuato nell’anno 2021.

Il nuovo tax credit sui canoni di affitto spetta indipendentemente dall’ammontare dei ricavi 2019 e, dunque, anche ai contribuenti che registrano fatturati oltre i 5 milioni di euro.

E’ con l’articolo 8 del decreto legge 28 ottobre 2020 n. 137 (pubblicato sulla gazzetta ufficiale del 28 ottobre 2020, n. 269) che viene prevista la proroga del tax credit canoni di loca­zione e di affitto d’azienda (articolo 28 del decreto-legge n. 34 del 2020) al fine di offrire un ristoro e sostenere le imprese.

 

Scheda di sintesi

Con l’articolo 8 del decreto legge n. 169/2020 viene riproposta la misura del tax credit locazioni recata dall’articolo 28 del DL 34/2020 (c.d. Decreto Rilancio) per i mesi di ottobre, novembre e dicembre 2020, per i soli soggetti che operano nelle attività economiche interessate dalle restrizioni e senza prevedere alcun requisito di accesso in funzione del volume dei ricavi.

Il decreto Ristori estende la misura alle imprese con ricavi superiori ai 5 milioni di euro che abbiano subito un calo del fatturato del 50%.

Il relativo credito è cedibile al proprietario dell’immobile locato o agli intermediari.

 

Tax credit affitti: imprese beneficiarie individuate dal codice Ateco

I settori interessati dalle chiusure o dalle limitazioni di orario di apertura sono quelli appartenenti ai settori economici individuati dai codici Ateco allegato 1 al decreto in commento. Al netto di quelli che già a legislazione vigente sono destinatari della misura agevolativa fino a dicembre 2020, perché appartenenti al settore turismo.

 

Misura credito d’imposta canoni di locazione di immobili ad uso non abitativo e canoni per affitto d’azienda

Il credito d’imposta è stabilito in misura percentuale (60 per cento per locazione o 30 per cento per affitto) in relazione ai canoni:

  • di locazione, di leasing o di concessione di immobili ad uso non abitativo destinati allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico;
     
  • di affitto d’azienda, comprensivi di almeno un immobile a uso non abitativo destinato allo svolgimento dell’attività industriale, commerciale, artigianale, agricola, di interesse turistico.

Avvertenza: i predetti canoni devono essere relativi a un contratto di locazione così come identificato dagli articoli 1571 e seguenti del codice civile e la cui disciplina è regolata dalla legge 27 luglio 1978, n. 392, ovvero relativi alle ipotesi in cui il godimento degli immobili (di cui si dirà di seguito) avviene a seguito di un provvedimento amministrativo di concessione cui, solitamente, accede una convenzione di stampo privatistico che disciplina i rapporti tra le parti.

[CONTINUA]

Per proseguire nella lettura dell’articolo, apri il pdf qui sotto–>

 

Per ulteriori approfondimenti sull’argomento puoi consultare:

“Decreto ristori: ampliato credito imposta affitti, cancellata seconda rata IMU, proroga modello 770”

“DL Rilancio: utilizzo del credito d’imposta per canoni di locazione immobili e controlli dell’Agenzia Entrate”

“Decreto Rilancio: credito d’imposta locazione immobili”

 

A cura di Cinzia De Stefanis

Mercoledì 4 novembre 2020

 

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it