Invitalia: soluzioni a supporto delle imprese per uscire dalla crisi

di Cinzia De Stefanis

Pubblicato il 27 novembre 2020

Proponiamo uno schema riepilogativo degli strumenti forniti da Invitalia a supporto delle imprese colpite dalla crisi generata dalla pandemia di Covid-19: ecco le possibilità di moratoria, dilazione e rinegoziazione del finanziamento

soluzioni supporto sviluppo impresePer far fronte a gravi situazioni di crisi aziendale, non ultime quelle causate dall’emergenza epidemiologia Covid-19, sono state definite alcune soluzioni a supporto delle imprese beneficiarie con problemi di liquidità e in ritardo nel pagamento delle rate del finanziamento agevolato concesso da Invitalia, Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa.

L’obiettivo è proporre alle imprese un ventaglio di opportunità nella gestione del finanziamento ricevuto dall’Agenzia, per prevenire inadempimenti che potrebbero comportare la revoca del finanziamento concesso.

Oltre alla nuova moratoria, approvata con il Decreto Agosto, che prevede la sospensione del pagamento delle rate del finanziamento concesso fino al 31 gennaio 2021, sono disponibili anche altre soluzioni a sostegno dei crediti in sofferenza, attivabili sempre su richiesta delle imprese: la dilazione di pagamento, la rinegoziazione, la transazione del finanziamento agevolato.

L’obiettivo è prevenire in tempo inadempimenti che potrebbero comportare la revoca del finanziamento concesso, ma non ci sono automatismi.

Invitalia verifica caso per caso la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa di riferimento.

E’ con la nota del 19 novembre 2020 che l’Invitalia illustra le soluzioni accordate alle imprese per uscire dalla grave crisi Covid 19.

 

Uno schema riepilogativo degli strumenti forniti da Invitalia a supporto delle imprese

Nel riepilogo scaricabile più sotto, proponiamo in forma schematica gli strumenti disposti a supporto delle imprese, ovvero:

 

- la moratoria,

che prevede la sospensione delle rate scadute da marzo 2020 sino a gennaio 2021;

 

- la dilazione di pagamento,

dedicata a chi non ha superato 1 anno di ritardo nel pagamento delle rate per Nuove Imprese a tasso zero, Smart&Start Italia e Legge 181/89;

 

- la rinegoziazione del finanziamento,

per chi è in ritardo di oltre 1 anno nel pagamento delle rate per Dm 6 agosto, Dm efficienza energetica, Dm Biomasse, nuove imprese a tasso zero, Smart&Start Italia e Legge 181/89.

 

- la transazione,

rivolta soprattutto alle società che hanno ricevuto la revoca del finanziamento per Autoimprenditorialità e Autoimpiego, Nuove Imprese a tasso zero, Smart&Start Italia e Legge 181/89.

a cura di Cinzia De Stefanis

Venerdì 27 Novembre 2020

 

Clicca sul pulsante "Scarica il documento allegato" qui sotto
per scaricare lo schema integrale

Scarica il documento