Un bonus per chi sponsorizza squadre sportive

Il Decreto Agosto introduce un nuovo bonus in favore dello sport. La tax credit in questione mira a incentivare gli investimenti in pubblicità a favore di leghe e società sportive professionistiche o di società e associazioni dilettantistiche. Chi sono i beneficiari? A quanto ammonta il bonus?

Sponsor squadre – il bonus: inquadramento

bonus per chi sponsorizza squadreIl nuovobonus, una tax credit a beneficio del settore dello sport, è pari al 50% degli investimenti pubblicitari effettuati nel periodo 1° luglio – 31 dicembre 2020 per sponsorizzazioni di squadre sportive ed è utilizzabile solo in compensazione.

Stanziati 60 milioni di euro per incentivare gli investimenti pubblicitari in favore di leghe e società sportive professionistiche e di società e associazioni sportive dilettantistiche.

Dal 1° luglio al 31 dicembre imprese, lavoratori autonomi ed enti non commerciali che effettueranno investimenti in campagne pubblicitarie di questo tipo potranno godere dell’agevolazione.

Si tratta di una disposizione prevista dall’articolo 81 del cosiddetto “decreto Agosto”,  Decreto legge 14 agosto 2020, n. 104.

 

Sintesi

L’articolo 81 del decreto legge n. 104/2020 prevede che, per l’anno d’imposta 2020, alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali, che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie e sponsorizzazioni, nei confronti di leghe che organizzano campionati nazionali a squadre nell’ambito delle discipline olimpiche ovvero società sportive professionistiche e società e associazioni sportive dilettantistiche iscritte al registro Coni, operanti in discipline ammesse ai giochi olimpici, e che svolgono attività sportiva giovanile, è riconosciuto un credito d’imposta, pari al 50% degli investimenti effettuati nel periodo compreso tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020.

 

Soggetti esclusi

Sono escluse, dal tax credit sport in ogni caso, le sponsorizzazioni e le spese pubblicitarie effettuate da associazioni sportive dilettantistiche che hanno optato per il particolare regime di tassazione previsto dalla legge n. 398/1991.  

 

Investimento complessivo

L’investimento complessivo non deve essere inferiore a 10mila euro e deve essere sostenuto da società sportive professionistiche e società e associazioni sportive dilettantistiche con ricavi, relativi al periodo d’imposta 2019, prodotti in Italia, almeno pari a 200mila euro e fino a un massimo di 15 milioni di euro.

L’agevolazione sarà concessa «nel limite massimo complessivo di spesa», fissato a 90 milioni di euro.

[CONTINUA]

 

Per proseguire nella lettura dell’articolo apri il pdf qui sotto>>>

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it