Associazioni sportive dilettantistiche: per l’esenzione d’imposta non rileva l’iscrizione al Coni

di Cinzia De Stefanis

Pubblicato il 7 settembre 2020

La questione dell’esenzione d’imposta per le associazioni sportive dilettantistiche prevista dal Testo Unico delle Imposte sul Reddito. Quale rilevanza riveste la veste giuridica e l’assenza di scopo di lucro? E l’iscrizione al Coni?

Esenzione d'imposta per associazioni sportive dilettantistiche: inquadramento

associazioni sportive dilettantistiche esenzione imposta L’esenzione d’imposta prevista dall’articolo 148 del D.P.R. n. 917 del 1986, in favore di associazioni sportive dilettantistiche, dipende non solo dall’elemento formale della veste giuridica assunta, ma anche dall’effettivo svolgimento di attività senza fine di lucro, il cui onere probatorio incombe sulla contribuente e non può ritenersi soddisfatto dal dato, del tutto estrinseco e neutrale, dell’affiliazione al Coni, essendo invece rilevante