Società di capitali: mancato deposito bilancio e rischio di cancellazione dal registro imprese

di Cinzia De Stefanis

Pubblicato il 27 luglio 2020

Società di capitali a rischio di cancellazione dal registro delle imprese se non provvedono al deposito del bilancio per cinque anni.
Società di persone per le quali invece, in caso di assenza di beni immobili, la cancellazione può essere disposta direttamente con decisione del conservatore del registro delle imprese.
Dal recente Decreto semplificazione importanti novità in tema di semplificazione delle procedure di cancellazione dal registro delle imprese e dall’albo degli enti cooperativi.

società di capitali cancellazione registro impreseMancato deposito bilancio di società di capitali: inquadramento

Al via la cancellazione dal registro delle imprese per l’omesso deposito dei bilanci di esercizio per cinque anni consecutivi o il mancato compimento di atti di gestione da parte delle società di capitali.

Al contrario, per le società di persone, in caso di assenza di beni immobili, la cancellazione può essere disposta direttamente con decisione del conservatore del registro delle imprese.

Il conservatore verifica, nell’ipotesi della cancellazione delle società di persone, tramite accesso alla banca dati dell’Agenzia delle entrate - Ufficio del territorio competente, che nel patrimonio della società da cancellare non rientrino beni immobil