Modello OT23-2021: istruzioni e interventi per la riduzione delle tariffe per prevenzione

L’INAIL comunica le istruzioni per l’invio della domanda di riduzione del tasso medio della tariffa per prevenzione a seguito di interventi effettuati da parte delle aziende per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
La domanda potrà essere presentata entro il 1° marzo 2021, ma riguarda gli interventi effettuati dalle aziende durante l’anno 2020.

modello ot23 riduzione tariffeIl Modello OT23

Con l’istruzione operativa pubblicata il 9 luglio 2020, l’INAIL fornisce le istruzioni per la domanda di riduzione del tasso medio di tariffa per prevenzione per l’anno 2020 (Modello OT23).

Con tale istruzione l’Istituto inoltre ha predisposto un modello di domanda aggiornato per l’anno 2021, all’interno del quale con l’indicatore “P” si intendono tutti gli interventi pluriennali.

Sebbene il modello OT23 debba essere inviato entro il 1° marzo 2021, gli interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza devono riguardare l’anno precedente, quindi il 2020: per tale motivo è bene riguardare fin da ora le regole e le principali novità contenute nelle istruzioni INAIL in modo da poter fruire della riduzione e non farsi trovare impreparati.

 

Modello OT23: l’invio

La guida per l’invio del Modello OT23, ossia il modello per la richiesta della riduzione di tariffa per il premio infortuni a seguito di interventi di prevenzione effettuati da parte dell’azienda, riporta le specifiche istruzioni da seguire per l’invio del modello per l’anno 2021.

Prima di entrare nel dettaglio della guida è bene però fare un passo indietro.

Il Decreto Interministeriale del 27 febbraio 2020, che ha approvato le modalità per l’applicazione delle tariffe, all’art. 23 prevede una riduzione del tasso medio di tariffa per le aziende che abbiano effettuato interventi per il miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli previsti dalla normativa in materia.

E’ così che interviene il Modello OT23, che serve proprio a fare domanda per la riduzione del tasso medio, il quale va presentato da parte delle aziende in via telematica sul sito www.inail.it > Servizi Online entro il termine del 1° marzo 2021, a prescindere dall’anzianità dell’attività in esame, purché però gli interventi migliorativi riguardino l’anno precedente a quello di presentazione della domanda.

 

Interventi migliorativi

Gli interventi che danno diritto alla riduzione del tasso medio di tariffa sono di diverso tipo, e riguardano tutta una serie di miglioramenti delle condizioni dei lavoratori come ad esempio interventi di formazione del personale o anche sistemi certificati di gestione della sicurezza sul lavoro.

Gli interventi migliorativi possono riguardare anche una o più PAT dell’azienda, ma solo per gli interventi della sezione E (misure organizzative di gestione della salute e sicurezza sul lavoro) sarà necessario che le misure riguardino tutte le PAT.

Come già accennato, per gli interventi con valenza pluriennale, ossia quelli contrassegnati dalla lettera “P”, l’arco di intervento riguarda più annualità: ciò comporta che per tale tipologia di interventi il modulo dovrà essere ripresentato ogni anno con la documentazione attestante la realizzazione, il mantenimento e la continuità di attuazione di tali interventi.

 

Ammontare della riduzione

Quando un’azienda svolge delle attività di miglioramento dell’ambiente di lavoro per prevenzione, essa ha diritto a uno “sconto” di tariffa che cambia in base ad alcune specifiche condizioni aziendali. In particolare:

  • per le aziende nei primi due anni di attività la riduzione è fissata nella misura dell’8%;
     
  • a partire dal terzo anno di attività la percentuale di riduzione cambia a seconda del numero di lavoratori dell’azienda medesima.
    In particolare, se il numero di lavoratori arriva fino a 10, la riduzione è del 28%, se i lavoratori sono compresi tra 10 e 50 la riduzione è del 28%, per un numero di lavoratori compreso tra 50 e 200 la riduzione è pari al 10% mentre per imprese con oltre 200 lavoratori la riduzione è pari al 5%.

 

Modello OT23: il funzionamento della riduzione

La riduzione riguarda quelle aziende che abbiano effettuato una certa quantità di interventi tali da raggiungere un punteggio almeno pari a 100.

Per alcuni interventi specifici si prevede un…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it