Dichiarazione di successione e registrazione dei contratti di locazione: i chiarimenti della Circolare n. 8/E

L’Agenzia delle entrate ha fornito il suo parere rispondendo ad una serie di quesiti relativi all’applicazione del Decreto Cura Italia.
Le risposte hanno interessato i temi che hanno dato luogo ai dubbi più rilevanti scaturiti dalle disposizioni di più difficile lettura: in questo articolo analizziamo come vanno gestite le dichiarazioni di successione e la registrazioni dei contratti di locazione. Anche questi adempimenti sono o no sospesi?

Dichiarazione di successioneLa presentazione della dichiarazione di successione

Il problema si è posto, innanzitutto, per la presentazione della dichiarazione di successione.

Le perplessità erano inizialmente dovute agli immobili caduti in successione e facenti parte della massa attiva.

Infatti, indipendentemente dalla presentazione telematica del modello, i chiamati all’eredità, o gli eredi che hanno nel frattempo accettato, sono tenuti ad autoliquidare le imposte ipotecarie e catastali.

Tali tributi dovranno essere versati contestualmente all’invio telematico del modello.

Ci si domandava, quindi, se il contribuente fosse o meno tenuto a versare i predetti tributi entro un anno dall’apertura della successione e potesse fruire della sospensione dei termini per l’invio del modello fino al 31 maggio prossimo.

 

La soluzione prospettata dal MEF

La soluzione del problema è stata anticipata dal MEF con le FAQ pubblicate sul proprio sito.

Secondo il Ministero dell’Economia la sospensione dei termini è applicabile anche alla presentazione della dichiarazione di successione.

L’Agenzia delle entrate è stata ancora più esplicita nel fornire risposta positiva con la Circolare n. 8/E.

Il documento di prassi citato ha affermato senza mezzi termini che “La presentazione della dichiarazione di successione costituisce un adempimento cui si applica la sospensione di cui all’articolo 62, comma 1, del Decreto”.

Conseguentemente, se il termine di presentazione scade nel periodo compreso tra l’8 marzo 2020 e il 31 maggio 2020, tale termine rimane sospeso e l’adempimento dovrà essere eseguito entro il 30 giugno prossimo (cfr Risposta 1.16).

L’ulteriore e atteso chiarimento riguarda la sorte delle imposte ipotecarie e catastali.

La risposta afferma testualmente che se il contribuente si avvale della sospensione non è tenuto al versamento dei predetti tributi.

“Coerentemente se il contribuente, nonostante il beneficio della sospensione, intende presentare la dichiarazione di successione è anche tenuto al versamento delle imposte e tributi indiretti”.

 

La registrazione dei contratti di locazione

L’Agenzia delle entrate ha confermato la possibilità di avvalersi della sospensione anche con riferimento ai contratti di locazione di immobili (cfr Risposta 1.21).

L’Amministrazione finanziaria ha ritenuto applicabile l’art. 62, comma 1 del decreto – legge 17 marzo 2020, n. 18.

Conseguentemente, se il termine per effettuare la registrazione cade tra le date indicate, il contribuente può beneficiare della sospensione dei termini, con la possibilità di effettuare l’adempimento entro il 30 giugno prossimo senza subire l’irrogazione di alcuna sanzione.

Il documento di prassi ha argomentato la soluzione positiva facendo riferimento all’articolo 16 del TUR (Testo Unico dell’Imposta di Registro).

Secondo quanto precisato dalla disposizione citata la liquidazione dell’imposta da parte dell’Ufficio è subordinata alla richiesta di registrazione. Conseguentemente, se il contribuente si avvale della sospensione e non richiede la registrazione, “non si determina neanche il correlato obbligo di versamento”.

Pertanto, se il contribuente si avvale della sospensione anche per la registrazione dei contratti di locazione di immobili non è tenuto al relativo versamento dell’imposta di regsitro.

Viceversa, se si decide di non avvalersi della sospensione e chiede la registrazione del contratto di locazione è tenuto anche al versamento dell’imposta.

 

A cura di Nicola Forte

Lunedì 6 aprile 2020

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it