PIR 3.0 2020: il rilancio degli investimenti per i piccoli risparmiatori

di Giovambattista Palumbo Fabrizio Stella

Pubblicato il 14 dicembre 2019



I PIR 3.0, Piani Individuali di Risparmio, in vigore dal 2020, si propongono come uno strumento elastico e competitivo che da subito ha registrato pareri positivi degli addetti ai lavori. Esaminiamone in questo approfondimento l’evoluzione normativa, le criticità e la soluzione proposta dal Legislatore.

L’articolo 13-bis del decreto-legge 26 ottobre 2019, n. 124, il cosiddetto “Collegato fiscale”, introdotto in prima lettura dalla Camera dei Deputati, ha modificato la normativa concernente i P.I.R. (Piani Individuali di Risparmio), inizialmente introdotti dalla Legge di Bilancio 2017, poi modificati dalla Legge di Bilancio 2019, che – proprio a seguito delle ultime modifiche apportate – stavano subendo una notevole contrazione di mercato.

La versione 3.