ANF, Assegni per il Nucleo Familiare: soggetti, condizioni, domanda e novità dall’INPS

Gli assegni al nucleo familiare, conosciuti anche come ANF, sono somme riconosciute ai lavoratori e percettori di altre indennità da parte dell’INPS, i quali hanno familiari a proprio carico.

La richiesta degli ANF, per quanto sembri semplice, nasconde però particolarità e insidie che è bene tenere a mente per goderne in maniera legittima.

Vediamo quali sono le caratteristiche, chi può richiederli, come ed entro quali scadenze, ma anche le ultime novità sul tema, apportate dall’Istituto Previdenziale.

 

Indice rapido dell’articolo:

 

 

L’importanza degli Assegni per il Nucleo Familiare

 

Assegni Nucleo Familiare novità INPSLa gestione degli assegni al nucleo familiare negli scorsi mesi ha cambiato modalità di presentazione, passando dai modelli cartacei ai modelli telematici, con conseguenti problematiche in ordine alla presenza o meno dei dati concernenti la situazione del nucleo familiare all’interno della posizione INPS: infatti, numerose sono le lamentele da parte degli operatori del settore che non riescono a visualizzare correttamente per conto dei datori di lavoro, tutti i soggetti che hanno presentato domanda di Assegni al Nucleo Familiare.

Nonostante tale problematica, l’argomento continua ad essere di prima di importanza, soprattutto in ordine al fatto che tali assegni sono estremamente importanti sia nella gestione della busta paga, sia con riferimento all’ammontare effettivamente percepito da parte del lavoratore.

Ciò perché gli assegni al nucleo familiare vengono erogati alle famiglie dei lavoratori dipendenti, dei titolari di pensioni e di prestazioni economiche previdenziali derivanti da lavoro dipendente, da parte dell’INPS, nonostante le modalità di erogazione differiscano notevolmente in considerazione della specifica attività del lavoratore medesimo, cioè essi possono essere corrisposti direttamente dall’INPS oppure per mezzo del datore di lavoro, sempre però per conto dell’Istituto Previdenziale.

Vediamo meglio come funziona il meccanismo di richiesta ed erogazione di ANF.

 

I soggetti che possono beneficiare degli ANF

 

Gli Assegni al Nucleo Familiare sono somme erogate dall’INPS alle famiglie dei:

 

  • lavoratori, e più in particolare ai lavoratori dipendenti del settore privato, lavoratori dipendenti agricoli, lavoratori domestici e somministrati, così come ai lavoratori iscritti alla Gestione Separata e ai lavoratori dipendenti di ditte cessate e fallite;

 

  • titolari di pensione a carico del Fondo Pensioni Lavoratori Dipendenti, dei fondi speciali ed ex ENPALS;

 

  • titolari di prestazioni previdenziali;

 

  • lavoratori in altre situazioni di pagamento diretto.

 

Quando spetta l’Assegno per il Nucleo Familiare

 

L’assegno spetta in specifiche circostanze, ossia nei casi in cui il lavoratore abbia un nucleo familiare, il quale è composto da:

 

  • richiedente (lavoratore, pensionato o percettore di prestazioni previdenziali);

 

  • coniuge/parte di unione civile: tale soggetto non deve essere legalmente ed effettivamente separato/sciolto da unione civile (anche se non convivente) e non deve aver abbandonato la famiglia. Si segnala a tal proposito che per gli stranieri residenti in Italia, poligami nel loro paese, sarà possibile includere nel proprio nucleo familiare solo la prima moglie e i figli avuti dalla stessa, purché anch’essi residenti in Italia;

 

  • figli ed equiparati. Tali sono:
    1. i soggetti con età inferiore a 18 anni (conviventi o meno);
    2. i soggetti maggiorenni, purché con inabilità assoluta e permanente a proficuo lavoro (non devono però essere coniugati). Per i figli maggiorenni e inabili è necessario che l’INPS fornisca autorizzazione agli ANF;
    3. i soggetti con età compresa tra 18 e 21 anni che siano studenti o apprendisti, purché il nucleo familiare sia considerato “numeroso” (nucleo familiare con almeno quattro figli tutti di età inferiore ai 26 anni). Anche in tal caso sarà necessaria la previa autorizzazione da parte dell’INPS per ottenere gli…
Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it