Congedo di maternità dopo il parto: prime indicazioni sulla richiesta

di Antonella Madia

Pubblicato il 4 giugno 2019

Le prime istruzioni per l’accesso alla facoltà di godere del congedo obbligatorio per maternità esclusivamente dopo il parto. Nelle more degli adeguamenti alla procedura e della pubblicazione di un’apposita Circolare operativa, si è ritenuto opportuno fornire uno strumento “temporaneo” affinché le lavoratrici in gravidanza possano decidere di posticipare il congedo nel momento successivo al parto, come previsto dalla Legge 145/2018

Lavoro, compilazione moduli, contributi previdenzialiL’Istituto Previdenziale ha fornito le prime istruzioni per l’accesso alla facoltà di godere del congedo obbligatorio per maternità esclusivamente dopo il parto. Infatti, nelle more degli adeguamenti alla procedura e della pubblicazione di un’apposita Circolare operativa, si è ritenuto opportuno fornire uno strumento “temporaneo” affinché le lavoratrici in gravidanza possano decidere di posticipare il congedo nel momento successivo al parto, come previsto dalla L. n. 145/2018, art. 1, comma n. 485.

Congedo posticipabile a dopo il parto

La Legge di Bilancio 2019, L. n. 145/2018, con l'articolo 1, comma 485, ha introdotto una disposizione che permette alle lavoratrici in gravidanza di assentarsi per l'astensione obbligatoria di maternità anche interamente dopo il parto piuttosto che in via frazionata sia prima che dopo