Prossima la scadenza del 15 Giugno 2019 per la Dichiarazione dei Redditi Americana del 2018

Prossima la scadenza del 15 Giugno 2019 per la Dichiarazione dei Redditi Americana del 2018Siamo ormai in piena “Tax Season” e questo non vale solo per la Dichiarazione dei redditi Italiana, ma anche per quella Americana.

In particolare i Cittadini Americani residenti in Italia sono obbligati agli adempimenti fiscali Italiani a motivo della loro residenza ed agli adempimenti fiscali Americani a motivo della loro Cittadinanza. In questo articolo faremo un generale riepilogo degli adempimenti, delle scadenze e delle principali variabili da tenere in considerazione nel momento in cui ci si trova ad affrontare questo problema.

Immaginiamo innanzitutto un contribuente tipo che è Cittadino Americano (o detentore di Green Card) il quale abbia dei redditi Italiani e sia anche detentore di un conto corrente Americano.

Un tal soggetto si troverebbe ad affrontare tre adempimenti fiscali: uno in Italia e cioè la dichiarazione dei redditi Italiana, incluso il quadro RW per il conto corrente detenuto in America, e due in America e cioè la Tax Return ed il modello FBAR (che è, in termini molto generali, l’omologo Americano del modello RW Italiano). 

Le scadenze, per un tal contribuente residente in Italia, sono, per l’anno 2018, le seguenti:

Dichiarazione dei redditi Italiana:

Modello 730.

– Scadenza di spedizione: 23 Luglio 2019.

Modello Redditi, incluso quadro RW.

– Scadenza di pagamento: 30 Giugno 2019.

– Scadenza di spedizione: 30 Settembre 2019.

Dichiarazione dei redditi Americana:

Tax Return:

– Scadenza di spedizione 15 Giugno 2019 (con possibilità di estensione);

– Scadenza di pagamento 15 Giugno 2019 (con possibilità di estensione).

Modello FBAR (o FINCEN 114):

– Scadenza di spedizione 15 Giugno 2019 (con possibilità di estensione).

(Il modello FBAR non prevede alcun pagamento, trattandosi di monitoraggio finanziario).

È però possibile chiedere una “extension” delle scadenze per la Tax Return Americana: questa “extension”, che andava chiesta compilando e spedendo all’IRS il Form 4868 entro il 15 Aprile 2019, ha la caratteristica di permettere di posticipare l’invio della Tax Return ed anche del modello FBAR fino al giorno 15 Ottobre 2019.

La “extension” comporta che non maturino sanzioni per ritardato pagamento delle imposte, però sulle stesse saranno calcolati degli interessi a partire dalla scadenza originaria del 15 Giugno 2019. 

L’estensione suddetta è molto frequente per i Cittadini Americani residenti in Italia, dato che è anche necessario considerare che esiste un preciso ordine con cui compilare le due dichiarazioni.

È infatti necessario compilare dapprima la Dichiarazione dei Redditi Italiana, calcolare e pagare tutte le imposte Italiane. Successivamente sarà necessario fare le Dichiarazioni Americane, inviando dunque la propria dichiarazione dei redditi Italiana al Consulente Americano: pertanto, per poter fare la dichiarazione dei redditi in America, bisogna aver già predisposto quella Italiana. Per questo motivo è frequentemente richiesta la “extension” di cui sopra, onde dare al Consulente Italiano il tempo di predisporre la dichiarazione Italiana da spedire in America.

Il passaggio in cui si invia la dichiarazione Italiana al consulente Americano è piuttosto delicato, dato che bisogna avere l’accortezza di spiegare e guidare il consulente estero nella lettura ed interpretazione dei dati Italiani. Inviare semplicemente il file PDF della dichiarazione Italiana in America significa, nella maggioranza dei casi, compilare una dichiarazione dei redditi Americana sbagliata: è da tenere a mente che la gran parte dei consulenti Americani ha poca dimestichezza con dinamiche “non domestic” e tende ad interpretare in maniera piuttosto rigida i dati derivanti dall’Italia.

A questo si aggiungono una serie di problematiche operative che possono impattare in maniera importante. Vediamo quali.

1) I consulenti Americani non conoscono l’Italiano ed hanno una generale idiosincrasia nel cercare di interpretare la nostra lingua.

2) La dichiarazione dei Redditi Italiana è…

Contenuto disponibile esclusivamente agli utenti abbonati
Per continuare a leggere il contenuto di questo articolo è necessario essere abbonati. Se sei già un nostro abbonato, effettua il login attraverso il modulo di autenticazione posto in cima alla pagina. Se non sei abbonato o ti è scaduto l'abbonamento, che aspetti?
Condividi:
Maggioli ADV
Gruppo Maggioli
www.maggioli.it
Per la tua pubblicità sui nostri Media:
maggioliadv@maggioli.it www.maggioliadv.it