Imposte 2018: in scadenza al 30/11/2018 il secondo acconto

di Celeste Vivenzi

Pubblicato il 17 novembre 2018

Entro il prossimo 30 novembre 2018 deve essere effettuato il versamento del secondo acconto 2018 delle imposte IRPEF, IRES, IRAP, Cedolare secca, IVIE, IVAFE, imposte sostitutive contribuenti minimi e forfettari. Un pratico esame delle modalità di calcolo

Imposte 2018: in scadenza al 30/11/2018 il secondo accontoPremessa generale

Come noto entro il prossimo 30 novembre 2018 deve essere effettuato il versamento del secondo acconto 2018 delle imposte di seguito elencate: IRPEF, IRES, IRAP, Cedolare secca, IVIE, IVAFE, imposte sostitutive contribuenti minimi e forfettari.

 

Nota: è sempre fatta salva la possibilità di calcolare l'acconto con il “metodo previsionale” in luogo del “metodo storico” tenendo in considerazione che eventuali errori commessi nel ricalcolo e nel versamento portano all’applicazione delle relative sanzioni (30 % dell'importo non versato ridotto al 15 % se il ritardo non supera i 90 giorni unitamente agli interessi di mora).

La normativa vigente prevede alcune casistiche che obbligano al ricalcolo della base imponibile su cui calcolare l'acconto 2018 per i contribuenti che adottano il calcolo secondo il “metodo storico”.

Inoltre per i soggetti che utilizzano il “metodo previsionale” è possibile, al fine del calcolo dell'acconto relativo al 2018, considerare (con le dovute attenzioni) alcune novità contenute nella legge di bilancio 2019 in discussione (ad esempio le nuove modalità di utilizzo delle perdite dei soggetti in contabilità semplificata).

TABELLA PRATICA CALCOLO ACCONTO IRPEF METODO STORICO

MODELLO REDDITI PF RIGO RN 34 (O RIGO RN61 IN CASO DI RICALCOLO DEL REDDITO) FINO EURO 51,65

NON DOVUTO ACCONTO

---------------------------

MODELLO REDDITI PF RIGO RN 34 (O RIGO RN61 IN CASO DI RICALCOLO DEL REDDITO) DA EURO 52 AD EURO 257,52

ACCONTO DOVUTO IN UNICA RATA

PERCENTUALE 100%

MODELLO REDDITI PF RIGO RN 34 (O RIGO RN61 IN CASO DI RICALCOLO DEL REDDITO) DA EURO 257,52 IN POI

ACCONTO DOVUTO IN DUE RATE

1 RATA 40% DEL RIGO RN 34 (O RIGO RN61 IN CASO DI RICALCOLO DEL REDDITO)

 

2 RATA 60 % RIGO RN34 (O RIGO RN61 IN CASO DI RICALCOLO DEL REDDITO)

Nota: non è dovuto nessun acconto in relazione all'Addizionale regionale; è previsto il versamento dell'acconto dell'addizionale comunale in occasione del versamento del primo acconto nella misura del 30 % del rigo RV 17.

TABELLA PRATICA CALCOLO ACCONTO IRES

MODELLO REDDITI SC RIGO RN17 O RIGO RN28 UNICO ENC FINO EURO 20,66

NON DOVUTO ACCONTO

---------------------------

MODELLO REDDITI SC RIGO RN17 O RIGO RN 28 REDDITI ENC DA EURO 20,67 A EURO 257,52

ACCONTO DOVUTO IN UNICA RATA

PERCENTUALE 100%

MODELLO REDDITI SC RIGO RN 17 O RIGO RN 28 REDDITI ENC DA EURO 257,52 IN POI

ACCONTO DOVUTO IN DUE RATE

1 RATA 40,00%

2 RATA 60,0 %

Nota bene: come disposto dal Decreto Legge n. 138/2011 le società di capitali “di comodo” (società non operative e le società di perdita sistemica) devono applicare una maggiorazione del 10,5% dell’aliquota IRES.

TABELLA PRATICA CALCOLO ACCONTO CEDOLARE SECCA METODO STORICO

NUOVO QUADRO RIGO LC 1 FINO EURO 51,65

NON DOVUTO ACCONTO

---------------------------