Legge di Bilancio 2019: il nuovo forfait è a “maglie larghe”

Pubblicato il 5 novembre 2018



La bozza della legge di bilancio 2019 prevede alcune rilevanti novità per i contribuenti che si avvalgono o intendono avvalersi del regime forfetario introdotto dalla legge n. 190/2014. La principale novità riguarda l’incremento del limite di ricavi e di compensi per l’accesso al regime, ma in realtà le novità sono ben più incisive

Legge di Bilancio 2019: il nuovo forfait è a "maglie larghe"La bozza della legge di bilancio 2019 prevede alcune rilevanti novità per i contribuenti che si avvalgono o intendono avvalersi del regime forfetario introdotto dalla legge n. 190/2014. La principale novità riguarda l’incremento del limite di ricavi e di compensi per l’accesso al regime, ma in realtà le novità sono ben più incisive.

Il nuovo limite di 65.000 euro

Fino al 31 dicembre 2018, il limite di ricavi è diversificato a seconda della tipologia di attività di impresa. In alcuni casi si può arrivare anche a 50.000 euro. Questa soglia interessa l’attività dei servizi di alloggio e di ristorazione. Invece per i professionisti il limite è unico ed è pari a 30.000 euro.

La bozza della legge di Bilancio 2019 prevede, invece, un solo limite di 65.000 euro di ricavi o compensi indipendentemente dalla tipologia di attività esercitata. Invece continuano a